Continua    
       
     
 
 
1242
Alexandr Nevskij, principe di Novgorod, sconfisse i Cavalieri dell’Ordine sulla distesa ghiacciata del lago Peipus (Ciudskoe) che fu la fine d’ogni tentativo di conquista di Russia.
 
1250
San Luigi IX, Re di Francia, concesse al Gran Maestro dell’Ordine “quattro gigli” d’oro per metterle alle punte della Croce del Gran Maestro.
 
     
 

San Luigi IX re di Francia

 
     
1252
Fondazione del castello di Memel.
 
1255
Fondazione di Koenigsberg (Kaliningrad). Il Papa autorizza I Cavalieri di tenere le loro terre conquistate come ereditarie.
 
1283
La definita conquista della Prussia dall’Ordine Teutonico dopo cinquant’anni di combattimenti.
 
1291
La sede dell’Ordine fu trasferita dall’Acri a Venezia.
 
1309
Trasferimento della sede dell’Ordine Teutonico a Marienburgo( Malborc in Polonia).
 
1343
Pace di Kalisz, che interruppe, per 60 anni, i conflitti con la Polonia.
 
     
 

La bolla d’oro con la quale
Ludovico IV concede all’Ordine Teutonico la Lituania come feudo

 
     
1386 Battesimo del principe lituano Jogailo (Iagellone) che divenne Ladislao e matrimonio con Edvige di Polonia: unione della Lituania alla Polonia.  
1409 Guerra dell’Ordine contro la Polonia e la Lituania.  
1410 L’Ordine perde la guerra nella battaglia di Tannenberg (Grunwald).  
     
 

Il grande gonfalone del Gran Maestro dell’Ordine Teutonico Ulrich von Jungingen

 
     
1411 Prima pace di Thorn, l’Ordine conserva gran parte dei suoi domini in cambio di un pagamento in denaro.  
1440 Fondazione della Lega prussiana fra città e nobili dello Stato dell’Ordine.  
1454 Guerra fra l’Ordine, Lega e la Polonia.  
1457 La sede dell’Ordine fu trasferita a Koenigsberg.  
1466 Seconda pace di Thorn, l’Ordine Teutonico deve rinunciare alla parte occidentale del suo stato e alla Pomerania.  
1525 Albrecht del Branderburgo (Hohenzollern) decretò lo scioglimento dell’Ordine teutonico (secolarizzazione) e divenne il primo duca laico del primo stato protestante del mondo.  
1561 Scioglimento del ramo teutonici-levone.  
     
  1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 -10 - 11